Londra, l’affitto influisce sul 53% del salario medio

Feb 18 • Luoghi e Personaggi • 160 Views • Nessun commento su Londra, l’affitto influisce sul 53% del salario medio

Più della metà del salario medio percepito a Londra viene speso in affitto.

Secondo uno studio condotto su scala nazionale dal sito Adzuna, i costi di locazione per chi vive nella capitale britannica incidono infatti per il 53% di quanto si è guadagnato.

Se Londra può quindi considerarsi la città più cara della nazione nell’affitto di una proprietà, a seguire ci sono poi, soprattutto, altre città del sud della Gran Bretagna, prime tra tutte Brighton, dove la percentuale è del 36% del salario medio.

Vengono quindi elencate Oxford (32%), Bath e York (30%), Canterbury e Winchester (29%).

Quali sono invece le città del Regno Unito dove l’affitto incide di meno sul salario medio ?

La più economica risulta Bradford, dove solo il 9% di quanto percepito in busta paga viene speso per la locazione di un immobile.

Altre città abbordabili sono Hull (9,3%), Carlisle (10,4 %), Derby (10,9%), Perth (11%) e Newport (11,2%).

I risultati del sondaggio sono stati resi noti dal quotidiano Evening Standard.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »