Otto cuori fluttuanti per le vittime dell’attentato di London Bridge

Apr 2 • Luoghi e Personaggi • 1843 Views • Nessun commento su Otto cuori fluttuanti per le vittime dell’attentato di London Bridge

Un grande lavoro di street art con otto cuori fluttuanti nello spazio per ricordare le vittime dell’attentato terroristico che colpì la zona di London Bridge lo scorso 3 giugno 2017.

È questo il tributo che lo street artist australiano Jimmi C ha voluto dedicare alle otto persone decedute in quell’attacco.

L’opera, realizzata in collaborazione con Network Rail sulla parete di un sotto arco ferroviario, può essere ammirata lungo Stoney Street, nella zona del Borough Market, cioè in prossimità del luogo in cui i terroristi seminarono il terrore (fermata metro London Bridge).

Nelle immediate vicinanze, lo stesso James Cochran (vero nome dell’artista) aveva realizzato nel 2016 un grande ritratto di William Shakespeare, ancora oggi visibile, in occasione della ricorrenza dei 400 anni dalla morte del drammaturgo inglese.

Jimmi C, facilmente riconoscibile nelle sue opere in virtù dello stile drip painting che le caratterizza, è tuttavia popolare a Londra soprattutto grazie al murales dedicato a David Bowie, nella zona di Brixton, divenuto una sorta di luogo di pellegrinaggio per migliaia di fans dopo la scomparsa del geniale musicista.

<<L’attacco terroristico ha shoccato tutti quell che amano la nostra città –ha dichiarato lo street artist- è un grande onore per me creare un’immagine durevole per coloro che persero la vita e per lo spirito di Londra nel saper rialzarsi>>.

Si ricorda come l’attacco fu sferrato da tre terroristi a bordo di un furgone, che travolsero i passanti lungo il London Bridge. Gli stessi terroristi, una volta scesi dal mezzo, e indossando una finta cintura esplosiva, cominciarono poi ad accoltellare le persone che si trovavano nella zona del Borough Market.

Una pagina triste che la città vuole mettersi alle spalle, ricordando però le otto vittime innocenti del folle attentato di London Bridge. Con una nuova opera che aggiunge ulteriore valore, e colore, alla vivacissima scena della street art a Londra.

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »