L’appartamento di Londra dove visse Jimi Hendrix è ora un museo

Feb 12 • Eventi • 1136 Views • Nessun commento su L’appartamento di Londra dove visse Jimi Hendrix è ora un museo

L’appartamento di Londra dove Jimi Hendrix visse alla fine degli anni ’60 è adesso un museo permanente aperto al pubblico. Grazie ad un programma di restauro costato 2.4 milioni di sterline, dal 10 febbraio è infatti possibilie visitare gli interni della stanza formato bedsit in cui il grande chitarrista americano visse a partire dal giugno 1968, situata al 23 di Brook Street, non lontano dalla stazione di Bond Street. Ogni particolare  è stato curato nei minimi dettagli, ciò con lo scopo di ricostruire l’atmosfera del luogo che Hendrix, all’epoca 25enne, condivise insieme alla sua ragazza Kathy Etchingham. Ci sono quindi dei tappeti persiani, un giradischi su un tavolinetto, una televisione sul pavimento, un posacenere a forma di conchiglia, un pacchetto di sigarette Benson and Hedges, una bottiglia di Mateus Rose (il vino preferito dalla coppia), un cavatappi, una scatola di fiammiferi, un registratore di cassette, il testo scritto a mano della canzone Voodoo Child. <<È come viaggiare indietro di 45 anni in una capsula del tempo>> ha dichiarato la sua ex compagna Kathy Etchingham, molto impressionata dalla meticolosità con cui il museo è stato allestito. Fu quello il primo vero appartamento che Hendrix poté realmente definire la sua home. E fu proprio in Europa che il musicista conobbe la sua consacrazione, sebbene non ebbe abbastanza tempo per godersi il meritato successo. Hendrix morì infatti il 18 settembre 1970 in una stanza del Samarkanda Hotel, nel quartiere di Notting Hill. Curioso peraltro segnalare come egli si rese conto solo in un secondo tempo che nell’appartamento a fianco avesse vissuto per 36 anni il compositore tedesco George Friedrich Handel, il quale compose molti dei suoi capolavori pronto durante la sua residenza a Brook Street. Il chitarrista americano corse così subito a comprare quattro dei suoi dischi. Il museo di Jimi Hendrix andrà allora ad affiancarsi a quello che già da tempo era il museo dedicato a Handel, con possibilità di una visita congiunta al costo di £ 10. Gli orari di apertura sono ogni giorno dalle 11.00 alle 17.00 (domenica 12.00-17.00), ultima ammissione 30 minuti prima dell’orario di chiusura. La visita al solo appartamento di Jimi Hendrix costa invece £ 7.50 (£ 3.50 per ragazzi sotto ai 16 anni). Per chi lo desiderasse, ed ha prenotato con noi un tour di Londra in italiano, questa tappa può essere inserita all’interno del tour sulla Londra musicale.

 

 

Foto Evening Standard

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »